Giovedì, 25 Febbraio 2016 16:19

Fifa: voto presidente, proteste contro Salman del Bahrein

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

(ANSAme) - ZURIGO, 26 FEB - Una ventina di manifestanti e' riunita davanti all'Hallenstadion di Zurigo, dove si svolge il congresso della Fifa, per protestare contro lo sceicco Salman, candidato alla

presidenza della federcalcio mondiale. I manifestanti hanno sfoggiato una grande bandiera del Bahrein cosi' come foto di persone in sofferenza. Hanno intonato ripetutamente in coro ''Salman tortura'' e ''Salman dittatore''.

Lo sceicco e' stato accusato da vari media di aver preso parte alla repressione di atleti del Bahrein nel 2011, dopo le proteste nate anche in quel regno sull'onda delle rivolte arabe.

Accuse che ha smentito con vigore.

Parlando la congresso della Fifa, Salman ha fatto appello all'unità del calcio mondiale e ha piu' volte messo in risalto il fatto di essere sempre stato eletto democraticamente.''E' normale e sano che ci siano cinque candidati alla presidenza della Fifa. Ma da domani dovremo dimostrare la nostra unità al resto del mondo'', ha detto. Infatti per Salman ''le riforme adottate oggi sono solo l'inizio, tante altre dovranno seguire''. Mentre il principale rivale Gianni Infantino non e' mai stato sottoposto al voto delle federazioni, in quanto segretario generale, lo sceicco Salman ha ricordato che ''dal 1998 sono sempre stato eletto nelle mie funzioni nel calcio, prima a capo di una federazione (il Bahrein), quindi dal 2013 della Confederazione asiatica''.

Nel suo discorso lo sceicco Salman ha anche insistito sull'importanza di aiutare i paesi piccoli. Non ha preso posizione sull'eventuale allargamento a 40 squadre del Mondiale.

''Bisogna trovare la miglior soluzione globale'', ha affermato.

(ANSAmed).

Letto 204 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.