Lunedì, 22 Febbraio 2016 15:55

Tunisia: diritti Lgbt, giudice riammette associazione Shams

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

(ANSAmed) - TUNISI, 23 FEB - L'associazione ''Shams - per ladepenalizzazione dell'omosessualità in Tunisia'', ha reso notosulla pagina ufficiale facebook di aver vinto la sua battaglialegale contro il governo che aveva
disposto la sospensione dellesue attività per 30 giorni ad inizio gennaio. ''Shams puo'riprendere le proprie attività, grazie alla decisione deigiudici''. L'associazione infatti aveva fatto ricorso allamagistratura contro quella decisione di sospensione.

Il riconoscimento ufficiale a ''Shams'', prima associazione atutela dei diritti della comunità Lgbt, del 18 maggio 2015,aveva suscitato molte polemiche in Tunisia. Se per alcuni cio'infatti rappresento' un passo in avanti nella delicata materiadei diritti delle minoranze sessuali, nel contempo fu causa diforti critiche di tanti, tra cui il Mufti della Repubblica chechiese alle autorità competenti di rivedere la loro decisione,affermando che il riconoscimento di Shams rappresenta ''unaminaccia alle generazioni future attraverso la promozione dicomportamenti aberranti e perversi''.

Critiche piovvero soprattutto dalla parte piu' conservatricedella società, come alcuni imam per i quali la concessione delvisto a Shams costituiva ''un precedente pericoloso per laTunisia che va a colpire gli insegnamenti islamici''.

Shams si e' sempre distinta per i suoi comportamenti a difesadi cittadini condannati alla pena della reclusione da tribunalitunisini per ''omosessualità'' e si batte per l'abolizionedell'art. 230 del codice penale che la prevede come reato.

(ANSAmed)

Letto 184 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.