Lunedì, 22 Febbraio 2016 15:44

Banche: punta su finanza islamica banca tunisina Zitouna

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

(ANSAmed) - TUNISI, 23 FEB - La banca islamica tunisinaZitouna è stata la prima a riuscire a piazzare sul mercatofinanziario nazionale nel dicembre 2015 dei sukuks(l'equivalente, per la finanza islamica, delle
obbligazioni) perun valore di 22,5 milioni di euro. Un risultato andato oltre leaspettative, prefissate in 20 milioni di euro, hannosottolineato ieri i responsabili della Zitouna durante un Forumsulla finanza islamica tenutosi al Kram di Tunisi.

Al Forum hanno preso parte numerosi protagonisti del panoramaeconomico e finanziario tunisino come il governatore della Bancacentrale, Chedly Ayari, il presidente del Cmf, Salah Sayel el'ex ministro delle Finanze, Jalloul Ayed. Banca Zitouna, a nomedel suo presidente, Ezzedine Khoja, ha annunciato il lancio diun nuovo business plan per il periodo 2016-2020, con l'obiettivodi diventare la banca di riferimento in Tunisia e la bancaislamica leader in Africa. L'emissione di titoli finanziariislamici, come i Sukuks sovrani, consoliderà i fondi propridella banca e ne sosterrà la crescita. Ne è convinto anche ilgovernatore della Banca centrale che ha sottolineato lanecessità di sostenere questo nuovo progetto di banca Zitouna.

Ayari ha precisato che i sukuks sovrani costituiscono unapratica corrente anche in alcuni paesi non arabi e musulmanicome il Regno Unito e la Costa d'Avorio, annunciando l'esame abreve da parte di un consiglio dei ministri ristretto del nuovodisegno di legge riguardante la disciplina bancaria. Il nuovocodice bancario si comporrà di 207 articoli, con un capitolointeramente dedicato alle banche islamiche. (ANSAmed).

Letto 307 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.