Domenica, 21 Febbraio 2016 12:43

<div>Rete Marocchini in Italia su 'Maratona Sahara'</div>

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

(ANSAmed) - ROMA, 22 FEB - La Rete delle Associazioni dellaComunità Marocchina in Italia (Racmi) esprime il suo rammaricoper le notizie di stampa sulla prossima Maratona del Sahara chesta per svolgersi
"nel Sahara marocchino, ex colonia spagnola,detta impropriamente Sahara Occidentale". La Racmi precisa che "tale iniziativa commerciale epropagandistica volta allo spreco di soldi degli aiuti umanitariinternazionali concessi alla popolazione dei campi, si svolge inAlgeria e non in Marocco".

La rete delle associazioni marocchine in Italia segnalainoltre "l'esagerazione di dati" riguardanti le pioggetorrenziali di ottobre che "hanno provocato la distruzione di11.000 case, creando disagi a 90.000 persone", nei campi diTindouf.

L'Algeria, afferma Racmi, "specula da quaranta anni sulladrammatica condizione di vita dei sequestrati nelle tende enelle case che crollano per ogni goccia di pioggia". La popolazione dei campi algerini, afferma Racmi, "dipende alcento per cento dagli aiuti umanitari internazionali, da 40 annisubisce ogni sorta di sfruttamento e speculazione da partedell'Algeria e continua a essere l'unica popolazione nel mondopriva di ogni diritto alla residenza, lavoro, espressione,circolazione, proprietà, censimento e di ogni registrazionenonostante le raccomandazioni dell'Onu e dell'Ue". (ANSAmed).

Letto 283 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.