Venerdì, 19 Febbraio 2016 22:38

Turchia. Il Tak ha rivendicato l’attentato di Ankara

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Notizie Geopolitiche –

Il Tak (Falconi della libertà), un gruppo autonomo separatosi nel 2005 dal Pkk, ha rivendicato l’attentato di Ankara del 17 febbraio, portato a termine dal kamikaze 23enne Salih

Necar e costato la vita a 28 fra militari e dipendenti dello stato maggiore dell’Areonautica.
Nel comunicato apparso sul sito del gruppo di legge che “Lo scorso 17 febbraio, la sera, un attacco suicida è stato compiuto da un guerriero del sacrificio contro un convoglio militare della Repubblica turca fascista ad Ankara. L’attacco è stato sferrato dal Battaglione Immortale dei Tak”.
Dopo l’attentato Cemil Bayik, co-leader del Partito curdo dei Lavoratori, aveva preso le distanze ed aveva dichiarato che “Non sappiamo chi abbia effettuato l’attacco di Ankara, ma potrebbe trattarsi di un atto di ritorsione per i massacri in Kurdistan”.

Letto 369 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.