Martedì, 16 Febbraio 2016 20:15

Libia. Giunti a Sirte carichi di armi per l’Isis

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Notizie Geopolitiche

Il quotidiano on line libico al-Wasat ed altre testate del Paese nordafricano hanno riportato oggi che “due gommoni di grandi dimensioni” carichi di armi sarebbero giunti a Sirte

per rifornire i jihadisti dell’Isis. Con tutta probabilità i due natanti sono partiti da una nave madre, la quale è riuscita a passare in modo del tutto indisturbato i vari controlli messi in atto dalle missioni internazionali e dalla Nato.
Le fonti di al-Wasat hanno riferito che “le armi sono state caricate su due containers”, ma che ad un certo punto vi sono stati “bombardamenti nell’area del porto da parte di aerei di nazionalità ignota”.
Abitanti di Sirte hanno riferito che i jihadisti hanno spostato i posti di blocco situati nella città alla periferia, per presidiarne gli accessi.
Nel maggio 2015 i militari “di Tobruk”, cioè del governo e del parlamento libico riconosciuto dalla comunità internazionale e con a capo Abdullah al-Thani, avevano bombardato un cargo turco che transitava davanti alle coste libiche. Da quanto si era saputo la nave era carica di armi e, come aveva spiegato Mohamed Hejazi, portavoce dell’esercito comandato dal generale Khalifa Haftar, “era diretta a Derna”, città in mano ai jihadisti dell’Isis fin dal 2014.

Letto 247 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.