Lunedì, 15 Febbraio 2016 11:53

Mo: Israele, solo negoziati diretti per riavvio pace

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

TEL AVIV - Israele sostiene negoziati diretti con i palestinesi e "si oppone a qualsiasi tentativo di predeterminare l'esito dei negoziati" stessi. Questa la posizione che il ministero degli Esteri a

Gerusalemme ha ribadito oggi all'ambasciatore francese Patrick Maisonnave in un incontro in cui il rappresentante di Parigi ha illustrato la proposta francese - in tre punti - di una Conferenza internazionale per rilanciare il negoziato di pace.

Il principio di negoziati diretti - ha proseguito il portavoce del ministero Emmanuel Nahshon - "accompagna il processo dall'inizio, ha guadagnato il sostegno della comunità internazionale nel corso degli anni ed è stato anche la base per i negoziati di pace con la Giordania e l'Egitto".

Nell'incontro tra Maissonave e il rappresentante del ministero Alon Ushpiz, l'ambasciatore ha illustrato l'iniziativa (presentata lo scorso 29 gennaio dall'allora ministro Laurent Fabius) di indire una Conferenza internazionale di pace per il riavvio dei negoziati, preannunciando che in mancanza di questa la Francia riconoscerà lo stato di Palestina. Nei tre passaggi della proposta (resa nota già ai palestinesi, ai ministri degli esteri di Washington, Londra, Berlino, Mosca, europei e arabi) c'e' l'indizione tra marzo e aprile a Parigi di un incontro di un gruppo internazionale a supporto della ripresa dei contatti tra palestinesi e israeliani e quindi per giugno o luglio la Conferenza vera e propria per il riavvio dei negoziati. Gia' ieri il presidente Abu Mazen da Tokyo ha dato il suo parere favorevole all'iniziativa francese.

Letto 325 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.