Stampa questa pagina
Lunedì, 15 Febbraio 2016 11:53

Bosnia: da Italia aiuti per sistema canalizzazione Derventa

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

(ANSAmed) - SARAJEVO, 16 FEB - "Il nuovo sistema dicanalizzazione realizzato dalla Cooperazione Italiana proteggeràoltre 15 aziende, tra cui alcuni investimenti italiani, la zonaindustriale della città, le centrali elettriche e,indirettamente, i
30.000 cittadini di Derventa dal rischio dialluvioni". Così l'Ambasciatore d'Italia in Bosnia-Erzegovina,Ruggero Corrias, in occasione dell'inaugurazione a Derventa, inpresenza del sindaco Milorad Simi, del canale sul fiume Ukrinaricostruito dalla Cooperazione italiana per mettere in sicurezzala zona industriale della città da possibili esondazioni. "ADerventa, come in altre municipalità bosniache, la Cooperazioneitaliana sta lavorando non solo per ricostruire ma perrafforzare le capacità di autorità e cittadini a prevenire erispondere a possibili emergenze future", ha aggiunto ildiplomatico.

Il canale, lungo 2 km e del valore di oltre 34.000 euro,protegge anche gli impianti dell'energia elettrica della cittàche si allagarono nel maggio 2014 lasciando al buio tuttal'area.

Inoltre, la municipalità di Derventa ha avviato laricostruzione dell'edificio che ospiterà il centro municipale diraffreddamento e conservazione per prodotti ortofrutticoli. Ilcentro verrà attrezzato dalla Cooperazione Italiana con impiantidel valore di circa 64.000 euro.

Derventa è, assieme a Oraje, Maglaj, Srebrenica, Sanski Moste Zvornik, tra le sei municipalità in cui la CooperazioneItaliana sta attuando un progetto di ricostruzionepost-alluvioni da 1 milione di euro, a favore di agricoltori,allevatori e piccole e medie imprese. (ANSAmed).

Letto 223 volte
Redazione

Ultimi da Redazione

Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.