Sabato, 13 Febbraio 2016 18:11

GRECIA. Fermati tre britannici provenienti dalla Turchia: trasportavano armi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Notizie Geopolitiche –

Ancora individui fermati con armi ed esplosivi diretti in Europa, dopo che lo scorso 10 febbraio a Karkamis, nel Sud-Est della Turchia ed a poco dal confine siriano,

era stato intercettato un gruppo composto per lo più di donne e bambini che trasportava 15 chilogrammi di tritolo e 4 cinture esplosive.
Tre individui con cittadinanza britannica sono stati arrestati nella provincia nord orientale di Evros, in Grecia, mentre portavano armi nel territorio europeo.
Dei tre uno, di origini curdo-irachene, è stato preso al valico di Kipi con quattro armi da fuoco e 200mila proiettili, mentre gli altri due sono stati fermati al porto di Alexandropolis, con 18 armi da fuoco e 20mila proiettili.
Lo ha reso noto una fonte della polizia citata dal quotidiano Ekathimerini.
Il 31 gennaio in Grecia erano stati arrestati due cittadini svedesi di origini yemenite e bosniache, i quali trasportavano materiale da combattimento. Giunti dalla Svezia in aereo, stavano tentando di entrare in Turchia a bordo di un autobus. Ora sono incriminati di terrorismo internazionale.

Letto 219 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.