Mercoledì, 10 Febbraio 2016 17:11

<div>Siria: Riad,'irreversibile' decisione invio truppe anti-Isis</div>

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

(ANSA) - BEIRUT - La decisione dell'Arabia Saudita di mandare truppe in Siria per combattere contro l'Isis è "irreversibile". Lo ha detto il generale Ahmed al Assiri, portavoce della coalizione a

guida saudita che combatte in Yemen, citato dalla televisione panaraba Al Arabiya.

L'Arabia Saudita è "pronta" a combattere in cooperazione con i Paesi che fanno parte della coalizione anti-Isis a guida Usa, ha sottolineato Al Assiri, anche se ha aggiunto che è a Washington che vanno chiesti dettagli in merito a ogni operazione futura sul terreno. Il generale saudita ha anche lanciato un messaggio all'Iran, la potenza sciita rivale nella regione dell'Arabia Saudita sunnita, dicendo che se Teheran intende veramente combattere contro lo Stato islamico, deve smettere di sostenere "il terrorismo" in Siria (ribaltando le accuse rivolte da Teheran a Riad, ndr) e in Yemen.

L'Iran è un alleato chiave del presidente siriano Bashar al Assad ed è presente sul terreno con i Guardiani della rivoluzione, anche se ufficialmente solo con il ruolo di consiglieri militari. Riad, inoltre, accusa Teheran di sostenere le milizie dei ribelli sciiti Houthi in Yemen. L'Arabia Saudita aveva annunciato la settimana scorsa la sua intenzione di inviare truppe sul terreno in Siria. (ANSA).

Letto 238 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Powered by

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.